Guarire Per Mezzo Della fede

Tutti esercitano la fede nella loro vita

Guarire Per Mezzo Della fede

Quando assumi dei farmaci sei convinto che quelle medicine ti possono aiutare, quando ti servi dell’automobile per spostarti da un luogo ad un’altro sei convito che essa, semplicemente guidandola, ti ci porterà , quando accendi la TV e cerchi un canale o un programma preferito sei convito che, schiacciando il tasto del telecomando verrai sintonizzato sulla frequenza desiderata, ecc…; perchè allora quando si parla di affidarci alla fede in Dio, o in qualcosa di superiore, secondo come tu lo vuoi chiamare, diventa tutto più complicato quando invece dovrebbe essere tutto così semplice proprio come quando guidiamo l’automobile, assumiamo farmaci e cosi via?

Il problema si trova nei nostri condizionamenti mentali che abbiamo preso, sviluppato e cresciuto, dalla nostra società sin da quando eravamo neonati. La famiglia, la scuola, le religioni (anche se non tutte), i tuoi compagni, parenti, politici e così via, ti hanno stimolato sin da sempre  ad essere in competizione con gli altri  per arrivare ad essere una persona di successo in qualsiasi area della vita tu voglia svilupparti.

Allora quale è il problema di fondo? E’ che la competizione crea in noi l’idea di dover, in qualche modo, raggiungere l’obiettivo desiderato e quindi futuristico, mentre la fede richiede l’idea in noi di averlo già in nostro possesso. Che differenza c’è tra le due cose? Grandissima; la competizione ti spinge ad entrare in conflitto con le leggi universali del “chiedete e ricevete”, poichè viene stimolata in noi l’idea del: C’è la devo fare, costi quello che costi devo andare fino in fondo, devo dimostrare a chi mi sta vicino di essere una persona in gamba ecc….creando in noi anche delle emozioni limitanti come l’ansia, lo stress, e sopratutto la paura che viene dal dubbio quando ci soffermiamo a pensare e ci domandiamo se ce la faremo o meno.

Quindi, senza rendercene conto, si creano delle condizioni conflittuali ed opposte alla fede che, per sua natura stessa, richiede atti continui di abbandono nella certezza, nella sicurezza che nasce dalla convinzione del sapere che ho già in mio possesso la cosa che voglio. Mi arriva, sotto forma di dono, dall’immensa ricchezza e generosità che noi chiamiamo Dio; e dove ha inizio tutto questo? Nell’intimo del nostro essere, ossia dove nasce la creatività o la visione mentale di ciò che ci sta veramente a cuore e ci fa gioire solo al pensiero immaginario di sperimentala nella nostra esistenza.

Ma che cosa è la creatività? Tutto si esprime sotto forma di creazione, Dio creò questo, quello, e quell’altro ancora.  A me piace definire la parola creatività semplicemente dividendola in due parti: crea-attività; ossia crea l’attività che vuoi sperimentare.

Non dice la bibbia stessa che l’uomo è stato fatto ad immagine e somiglianza di Dio?

Gesù, quando parlava alle folle, che poi è stato anche crocefisso per tali affermazioni, non ha detto “Voi siete Dei”?

E ancora nella bibbia non troviamo scritto che: “la fede è la certezza di cose che si aspirano e la manifestazione di cose che devono accadere”?

A queste considerazioni si rende ovvio che il problema risiede soltanto nei nostri condizionamenti mentali.

Posso allora cambiare ciò che condiziona la mia mente e mi limita? Si a patto che ci si apra a nuovi stimoli, pensieri e idee di natura illimitata.

Provenienti da dove? Dall’intimo stesso del nostro essere, dove li, L’universo (Dio), ci parla e ci stimola al fine di farci realizzare ciò che siamo da sempre stati, e poi dai segnali provenienti dell’esterno, per così dire, sotto forma di conferma a ciò che abbiamo precedentemente udito  nel nostro intimo; e questo lo dico anche per mia propria esperienza personale.

Stefano Corona

Verrà un giorno che l’uomo si sveglierà dall’oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo.
L’uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto, sarà libero anche qui in questo mondo.

Giordano Bruno

 

Precedente Alle donne deve essere data completa libertà Successivo Programmazione Mentale per la Libertà Finanziaria

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.